Il Corriere della Sera, Sergio Romano e Darwin


Immagine

Capita che qualcuno, a volte, il problema se lo ponga, anche se partendo da presupposti errati dettati dalla continua e massiccia manipolazione della verità e dei dati… Capita che qualcuno, a volte, non si informi adeguatamente e prenda tutto quanto viene passato dal nostro circuito media come assoluto… Capita che qualcuno, a volte, però, non ci stia a con meticolosità cerchi di contro informare coloro che cercano di conoscere la verità. Allora succede che sul Corriere della Sera di domenica 26 gennaio 2014, un lettore, scriva una lettera a Sergio Romano spiegando che è colpito dal fatto per cui negli Stati Uniti d’America, in alcuni stati, sia proibito insegnare la teoria di Darwin (Lettere al Corriere). La lettera di Domenico Spedale è di colui che ha tutte le risposte, ha la certezza e spiega:

“ Eppure sono passati 150 anni da Darwin e le prove scientifiche della sua teoria sono inoppugnabili. Grazie ai ritrovamenti dei fossili si sa come la specie Homo sia evoluta in tre milioni di anni sino all’Homo Sapiens….”.

 Il signor Domenico Spedale è certamente convinto di quanto scrive e non è certo colpa sua se i libri di scuola di elementari, medie e superiori (utilizzando la divisione precedente alla riforma della scuola) come quelli universitari siano pieni di stupidate che vanno dalla più grande menzogna della storia della scienza, cioè la ricapitolazione del genetista Ernst Haeckel; come al fatto che viene riportato l’elenco di organi residuali… O cosa dire del famoso fossile denominato Lucy fatto passare come anello di congiunzione tra scimmie e uomini? Sono solo alcune delle fandonie facilmente reperibili sui nostri libri. E poi, il signore Domenico Spedale, sicuramente guarderà la tv e vedrà programmi dove spiegano che la vita un giorno si è creata da sola tramite qualche fulmine caduto in sostanze chimiche qualche miliardo di anni or sono. Il giorno seguente, invece, la stessa vita ci è stata donata dallo spazio senza peraltro spiegarci come sarebbe nata la vita nello spazio… Non è colpa del signore Domenico Spaziale se leggendo il Corriere della Sera, la Repubblica o altri quotidiani incontra articoli con informazioni datate che non distinguono tra  fatto ed interpretazione. Ne parliamo da anni e ormai abbiamo ben dimostrato come la nostra Italia non sia solo arretrata nel mondo del lavoro, dell’economia, nei suoi politici impreparati ma lo è su tutto… La nostra Italia arranca anche nella formazione e soprattutto nella preparazione e nell’aggiornamento.

Caro signore Domenico Spedale, non è colpa sua se lei è convinto che vi siano le prove, non è colpa sua se lei non conosce le pubblicazioni della Cornell University, se non sa nulla della documentazione scientifica dell’Intelligent designer, se non conosce il lavoro del genetista di Havard J. Sanford, non sa nulla della conversione di Antony Flew, non sa nulla del fatto che i fossili testimonia proprio la mancanza di evoluzione…

La teoria di Darwin è un’interpretazione di dati rilevati dalla ricerca come lo è l’interpretazione da parte di coloro che fanno ricerca seguendo la scuola del “progetto intelligente” o di coloro che si rifanno al creazionismo biblico. Sono interpretazioni, oggi non vi è certezza sull’argomento e sostenere il contrario è mancanza di conoscenza o di malafede. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...