PIKAIA NE E’LA CONFERMA:IL DARWINISMO E’ STRUMENTALE ALL’ATEISMO


Ormai si gioca a carte scoperte, la segnalazione su Pikaia “il portale dell’evoluzione” del numero di Micromega intitolato “Ateo è bello” toglie di torno ogni ipocrisia.

 

Il darwinismo è il supporto “scientifico” di un’ideologia.

 

Ateo è bello!”… con tanto di punto esclamativo.

Francamente questa non me la sarei aspettata su un sito come Pikaia che si definisce “Il portale dell’evoluzione”. Eppure questo è il titolo della segnalazione di un numero del mensile Micromega 5/2013 che:

ospita anche una corposa sezione (“Il mio ateismo”) in cui diverse personalità del mondo della cultura, della musica e dello spettacolo spiegano ai lettori di MicroMega come e perché sono arrivati a definirsi atei…

.

La motivazione per cui il numero di Micromega viene segnalato su Pikaia viene indicata in un intervento di Daniel C. Dennett così presentato “Tra i contenuti, un saggio di Daniel Dennett dal titolo “Ateismo ed evoluzione (perché non abbiamo più bisogno di Dio)”“.

Con questa iniziativa Pikaia fornisce un importante contributo nel fare chiarezza su cosa sia il “darwinismo” e cosa invece la teoria “neo-darwinina“, il darwinismo come andiamo da sempre dicendo, è un’ideologia che prende come fondamento la visione naturalistica della teoria neo-darwiniana portandola, tra l’altro indebitamente, a fare affermazioni di tipo filosofico. Pikaia si dimostra sullo stesso piano del creazionismo più ingenuo (così tante volte criticato e deriso proprio sulle sue pagine), di quel creazionismo che facendo una cattiva scienza e una cattiva teologia afferma che dalla complessità della natura si può avere la “prova” dell’esistenza di Dio. E così un intellettaule come Paolo Flores d’Arcais cade nel più banale degli errori filosofici confondendo il piano delle leggi di natura con quello delle finalità:

Le due affermazioni ‘Dio esiste’ e ‘Dio non esiste’ non si collocano sullo stesso piano. L’onere della prova spetta infatti alla prima ma non alla seconda, che non afferma nulla più di quanto risulta provato dai dati di cui disponiamo.

Dio è, in effetti, un’entità non necessaria per la spiegazione dei fenomeni, come tale destinata a cadere sotto il vaglio razionale e impietoso del ‘rasoio di Occam’. Dopo Darwin, l’ateismo è l’orizzonte ineludibile della filosofia.

.

Ma almeno i creazionisti si presentano chiaramente per quello che sono, i darwinisti alla Pikaia invece criticano chi confonde scienza e filosofia per poi fare esattamente quello che rimproverano agli altri.

E un ulteriore ringraziamento va a Pikaia per aver dimostrato vero il legame da sempre denunciato su CS tra darwinismo e politica, mai su CS ci saremmo sognati di presentare un mensile apertamete politicizzato, semmai si sarebbe potuto segnalare il solo articolo (e anche in modo critico), ma invece si è scelto di segnalare l’intero numero col suo titolo “Ateo è bello!“.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...