INCONTRO EUROPEO A PARIGI


Spesso pensiamo che ciò che accade a noi non possa accadere ad altre persone o in altri posti, al contrario è facile che anche nel resto del mondo capitino circa le stesse cose. Non come in Italia, ovviamente. Qui il dibattito sul neodarwinismo è sterile e spesso i neodarwinisti sono i primi a fuggire al confronto

 

In Francia, al contrario, il dibattito è piu’ acceso e seguito. Il 30 settembre, presso l’Espace des Congrès des Esselières de Paris-Sud, si è tenuto un incontro pubblico a cui ho partecipato con il  Dr Oktar BABUNA (Neurochirurgien, Membre de la Fondation de Recherche Scientifique d’Istanbul) e con Dominique TASSOT (Ingénieur des Mines de Paris, Président du Centre d’Etudes et de Prospectives sur la Science – CEP).
Oktar Babuna lo avevo già incontrato a Milano durante il convegno del 2010 e conoscevo lo stile e le argomentazioni che si sviluppano su tre precise argomentazioni:

–          Origini della vita

–          Sviluppo e complessità della cellula

–          Mancanza di fossili che rappresentano la trasformazione delle specie

Argomenti che senza ombra di dubbio spingono il neodarwinismo con le spalle al muro relegandolo ad una posizione alquanto difficile da difendere. Il lavoro Oktar Babuna è ben preparato e spiegato con esempi e rappresentazioni che contribuiscono a fare comprendere ai diversi spettatori l’inconsistenza dell’ipotesi neodarwinista.
A seguire vi è stato il mio intervento concentrato sulla mancanza di validità scientifica della teoria di Darwin: il primo passaggio è stato quello di presentare cosa è la scienza per i maggiori scienziati del passato e di oggi per poi proseguire nel rappresentare le prove che negano validità scientifica al neodarwinismo e concludere con affermazioni degli stessi scienziati naturalisti che in diverse occasioni hanno testimoniato la mancanza di prove a sostegno della teoria e della non scientificità della stessa.
Ultimo relatore Dominique Tassot che ha collaborato al libro curato da Roberto de Mattei: evoluzionismo, un ipotesi al tramonto. Lo studioso, Cattolico e presidente dell’associazione creazionista CEP, ha iniziato tutti i suoi interventi prendendosi gioco delle posizioni neodarwiniste e mettendo a confronto i dati scientifici con ciò che viene sostenuto dai materialisti e ciò che vi è scritto nella Bibbia. Per Tassot non ci sono dubbi, il neodarwinismo è una favoletta e al contrario i dati della scienza confermano con forza Genesi.
Un incontro molto ben organizzato con la presenza di diverse persone, giornalisti, studiosi e rappresentanti di diverse religioni.
L’incontro è stata un’ottima occasione per presentare la reale inconsistenza dell’ipotesi materialista sulla nostra esistenza.

F.F.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...