I 20 ENZIMI CHE FALSIFICANO IL DARWINISMO


Esistono 20 enzimi che sono di capitale importanza nel processo di traduzione del codice genetico in proteina. Essi sono chiamati con un nome un pò complicato ma che rende l’idea :si chiamano aminoacil-RNA transfersintetasi. Nella parola è racchiuso il compito che essi hanno; ciascuno di essi ha due siti attivi: uno riconosce uno dei venti aminoacidi esistenti e solo quello, il sito è adattato perfettamente al suo specifico aminoacido, se per esempio l’aminoacido è piccolo il sito è anch’esso piccolo ,se è grande è anch’esso grande, se ha una determinata forma il sito possiede anch’esso una forma che si adatta perfettamente ad esso. Oltre questo sito ogni enzima possiede un altro sito che si adatta perfettamente ad un’altra molecola ,il RNA transfer che possiede la tripletta di basi nucleotidiche che codifica per quell’aminoacido specifico. Il RNA transfer è una molecola a forma di trifoglio, alla cui base è presente la tripletta specifica e all’estremo opposto viene attaccato dall’enzima l’aminoacido corrispondente, e l’enzima ha la capacità di riconoscere solo l’RNA transfer specifico per quel determinato aminoacido, dato che ogni RNA-transfer è diverso dall’altro per la sequenza delle basi nucleotidiche L’RNA transfer poi con il suo aminoacido attaccato andrà al ribosoma dove avverrà la sintesi della proteina .In questo doppio riconoscimento non si possono fare troppi errori perché gli errori sono fatali perché si può mettere l’aminoacido giusto nel RNA transfer sbagliato o l’aminoacido sbagliato nel RNA transfer giusto o ancora l’aminoacido sbagliato nel RNA transfer sbagliato. Qualche volta capita che si commetta un errore e allora interviene un altro sistema proteico di correzione degli errori. Alla fine gli errori sono pochissimi ,uno ogni 500.000 aminoacidi .E’

evidente che questi enzimi devono essere sorti agli albori della vita tutti insieme perché la mancanza di un solo enzima avrebbe causato l’impossibilità di fare una traduzione corretta del messaggio genetico con gravi alterazioni della sequenza aminoacidica nella proteina corrispondente e avrebbe portato in brevissimo tempo al collasso della vita come noi la conosciamo. La funzione deve essere stata perfetta sin dall’inizio, pena la morte della cellula. Ricordiamoci che la funzione di ogni proteina dipende dall’esatta sequenza degli aminoacidi nella molecola. Questa scoperta scientifica falsifica il darwinismo senza discussione e, a mio avviso ,senza rimedio. E’ notevole il fatto che questi enzimi sono anch’essi codificati dal DNA e quindi i creatori della codifica sono anch’essi codificati! Scusate se non sono stato chiaro in alcuni punti ma le cose della vita sono di una complessità

straordinaria.

Nunzio Nobile Migliore medico-chirurgo

13 pensieri su “I 20 ENZIMI CHE FALSIFICANO IL DARWINISMO

  1. Grazie. Ormai l’evoluzione è solo una favola della nonna Margherita, ma deve essere detto chiaramente ai nostri ragazzi a scuola 🙂

  2. Pingback: I 20 ENZIMI CHE FALSIFICANO IL DARWINISMO | Lo Sai

  3. già il mondo è stato creato 5000anni fà da dio. molto più probabile

  4. Certo dio ha creato tutto dal nulla

  5. Premetto che ho già commentato l’articolo su un altro sito, riposto qui perché ciò che è scritto potrebbe traviare le menti di persone non informate sull’argomento.
    Il Dr. Nunzio Nobile Migliore sarà un bravissimo medico e sono sicuro che svolge al meglio il suo compito di chirurgo, ma non posso definirlo in altro modo se non “ignorante” (e mi scuserà, uso il termine nell’accezione latina e questa vuole essere una critica costruttiva) nel campo della biochimica. L’argomentazione principale del Dr. Nobile è che gli amminoacil-RNA transfersintetasi siano necessari per la costruzione delle proteine, vere macchine necessarie per la replicazione e la conservazione dei viventi, e che quindi dovessero essere perfettamente funzionanti sin dalla comparsa della vita. Il Dr. Nobile dimentica di citare il fatto che i primi enzimi erano composti da RNA (oltretutto considerato il precursore del DNA) con un certo ripiegamento tridimensionale e non da amminoacidi, le proteine sono apparse solo in seguito ed esistono varie prove sperimentali e non che supportano questa ipotesi. Per esempio si è visto che creando sequenze ribonucleiche a caso si ottenevano molecole di RNA capaci di legare l’ATP (il container di energia del nostro corpo), caratteristica posseduta da numerose delle proteine attuali. Inoltre molti gruppi funzionali come il FAD o molecole come il sopracitato ATP posseggono nucleotidi del tutto identici a quelli contenuti nelle molecole di RNA. La mia fonte è il manuale di Biochimica di Lubert Stryer di cui consiglio un ripasso al Dottore come aggiornamento. Vorrei inoltre consigliare a lui e a coloro che hanno dubbi sulla dinamica dei primi passi della vita sulla terra il libro “Il gene egoista” di Richard Dawkins. Se il Dottore desidera altri chiarimenti sarei felice di avere la sua mail e contattarlo.

    • La questione la girerò al dott. Nobile ma, ne sono sicuro in quanto sino ad oggi di simpatici personaggi che hanno dato dell’incompetente ad un anti-evoluzionista ne è pieno ma poi i fatti hanno dato ragione sempre agli anti-evoluzionisti, il suo atteggiamento è decisamente antipatico, vedremo chi è l’ignorante.

    • Dimenticavo, citare il gene egoista che è un testo attaccato dagli stessi evoluzionisti come Gould è geniale, veramente geniale…

      • L’ipotesi che ho riportato è supportata da fatti ed esperimenti, dimostrata cioè con osservazioni e metodo scientifico, lo stesso metodo al quale neanche l’antievoluzionismo può sottrarsi. La fonte che vi riporto per la mia argomentazione è un libro, del Dr Stryer, che è riconosciuto come uno dei migliori testi di biochimica (vi indicherei anche le pagine a cui mi riferisco ma al momento non dispongo di una copia). So altresì che consigliare di leggere un libro di Dawkins in questo sito è come consigliare ad una suora di leggere un libro di Bukowski, se l’ho fatto è perché nei capitoli iniziali, ancor prima di proporre le sue teorie, spiega (a mio parere) in maniera chiara e concisa la comparsa dei “replicatori” nel brodo primordiale.

  6. Dodo quale ? Quello del programma TV per bambini ?

  7. si, citare un evoluzionista come Dawkins è decisamente un dato a sfavore della teoria evoluzionistica, e lo conferma il fatto che nei libri di biologia per licei, dove è citata come vera l’evoluzione, come si potrebbe vedere dalla pagina introduttiva di un libro di testo in mio possesso che spero di poter allegare nel sito, viene dichiarato che l’autore non viene considerato.
    Nel sito eseguirò 1 articolo sugli intralci della teoria evoluzionistica e l’origine del neodarwinismo descritti dagli evoluzionisti stessi, in poche parole, è stato necessario inventare il neodarwinismo dopo le scoperte di Goult, uniche da vero scienziato, essendo stato diligentemente paleontologo, cioè studioso dei fossili ed aver constatato che nei fossili non esistono prove di forme intermedie(p.178,179 il pollice del panda di j. gould in italiano) e si domanda come la teoria dell’evoluzione per piccoli passi abbia avuto così tanti seguaci, primo fra tutti Darwin stesso(p213), che lega la validità di tale ipotesi alla validità stessa della teoria evoluzionistica. Da vero fedele all’idea di una vita autogenerantesi (tutto descritto a pag 19)afferma il nuovo principio: LA STORIA E’ UNICA E IRRIPETIBILE E NON PUO’ ESSERE RIPRODOTTA ALL’INTERNO DI UNA PROVETTA, utilizzando il nuovo METODO su cui basa la nuova teoria, il neo darwinismo: “il metodo deduttivo” non invenzione, perché era quello utilizzato dagli scienziati (non troppo considerati, definiti portatori di scienza) prima di quello sperimentale di Galilei. Su tale base, il neodarwinismo descrive l’origine delle specie che secondo la riveduta ipotesi, sarebbe quella degli ” equilibri punteggiati”(p987 The strutture of evolutionary theory di J Gould in inglese), da chi? dagli hopeful monsters: i mostri di belle speranze.Il pollice del panda: sembra un pollice opponibile ma non lo è, ma queste strutture imperfette sono l’anteprima di quelle perfette!!!! (p 176Il pollice del panda in italiano) la macroevoluzione procede grazie al successo raro di queste strutture imperfette, definite mostri e non grazie all’accumulazione di piccoli cambiamenti all’interno delle popolazioni.
    Su tali ipotesi “deduttive”, 2 tabelle di un libro di genetica per medici specialisti del settore(!!!!):
    TABELLA1) la differenza genetica fra le scimmie e l’uomo.
    Tale tabella, fra le tante complicatissime differenze ne descrive una comprensibile a tutti per l’amara conoscenza di un’anomalia genetica che è la trisomia 21 o mongolismo: LA SCIMMIA HA UN CROMOSOMA IN PIU’ SIA DA PARTE DI PADRE CHE DI MADRE, IL CROMOSOMA 2 DELL’UOMO SI SARA’ FORMATO DALLA FUSIONE DEI 2 DELLA SCIMMIA, sia da parte di padre che di madre. E’ come ipotizzare che il figlio di 2 soggetti portatori della trisomia 21 dia luogo ad un nuovo soggetto di specie superiore (derivante dalla fusione dei 2 cromosomi soprannumerari con un altro cromosoma identico sia da parte di padre che di madre: forse il SUPERUOMO!!!! la fantascienza non ha mai osato tanto)
    TABELLA 2) l’origine del cromosoma Y
    L’Y maschile deriverebbe da un’X che si è rimpicciolito, ipotesi basata sull’aspetto più piccolo rispetto alla X. Ma questa tabella si spinge oltre, prevedendo il futuro: SCOMPARIRA’, dando luogo ad nuovo soggetto cromosomico portatore di XO(dicasi x zero), che denota l’assenza del cromosoma. Ma tale soggetto esiste da sempre è lo sanno benissimo i genetisti (che però si vede amano costruire favole)che lo diagnosticano con l’amniocentesi ed è una femmina con piccole ovaie che necessita di terapia sostitutiva ormonale ma che ha vita normale, anche se per tali diagnosi nell’amniocentesi molto spesso i genitori sono indotti ad abortire, non volendo un figlio con anomalie genetiche!
    Sul sito spero riuscirò a immettere le immagini a documentazione di quanto detto.
    Anch’io, se il collega, sono medico endocrinologo, desidera altri chiarimenti sarei felice di avere la sua mail e contattarlo.
    Patrizia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...