MALATTIE GENETICHE E CREAZIONE


Gentile Fabrizio Fratus,

esiste una malattia genetica, la fibrosi cistica, la più frequente nella razza bianca , molto grave , caratterizzata da un ispessimento di tutte le secrezioni dell’organismo con gravi patologie polmonari, diabete, e altre alterazioni che portano a morte in età ancora giovanile. Ebbene questa malattia è dovuta ad una mutazione puntiforme in un gene che codifica una proteina di 1500 aminoacidi, un canale ionico del cloro che con meccanismo non ancora noto provoca le alterazioni della malattia; questa mutazione consiste nell’assenza in posizione 507 della catena proteica di un solo aminoacido, la fenilalanina; la cosa notevole è questa, basta l’assenza di questo solo aminoacido in una catena di ben 1500 aminoacidi perchè la proteina non funzioni più. Non solo, questa mutazione è presente nel 70% dei casi, nell’altro 30% sono state trovate altre mille mutazioni in altri punti della catena, delezioni, sostituzioni ecc..queste scoperte indicano che questa proteina è molto sofisticata, è molto sensibile ad ogni cambiamento nella catena e quindi il suo funzionamento dipende dall’esatto allinemento dei 20 tipi diversi di aminoacidi nella catena. E qui, come al solito, si pone un gravissimo problema per la teoria dellevoluzione graduale passo dopo passo più selezione naturale. Qui il caso cieco avrebbe dovuto vagliare, fino a raggiungere la proteina giusta un pool di possibili proteine pari a 20 elevato 1500,unnumero spaventosamente alto, se si pensa che il numero totale di atomi dell’universo è di 10 elevato 80. E’ una cosa veramente impossibile. Per mettere gli aminoacidi nel giusto ordine ci vuole un atto di conoscenza, cioè conoscere preventivamento che quel determinato allineamento di aminoacidi darà la funzione desiderata, ci vuole un atto di intelligenza ,non c’è altra possibilità. La controprova oggi, dati i mezzi tecnologici a disposizione, si può fare. Si possono mescolare a caso tutte le basi chimiche del dna del gene e poi riassemblarle a caso e poi vedere che succede, non so se sia stato fatto questo
esperimento, sono sicuro però che esso darà luogo ad una proteina assolutamente incapace di funzionare non solo per quella funzione ma per ogni qualsiasi funzione. Tutto questo può valere anche per tutte le malattie genetiche. Anche esse, in tutta la loro dolorosa gravità smentiscono Darwin e presuppongono un creatore .

Cordiali saluti
Nunzio Nobile medico-chirurgo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...