Il Prof. F. Catalano spiega l’entropia a Pikaia


Gentile Giorgio Tarditi Spagnoli,

ho letto il suo intervento del 22/01/2010 “Quello che i creazionisti non sanno della seconda legge della termodinamica” e trovo le sue obiezioni pertinenti anche se un po’ datate (http://www.pikaia.eu/easyne2/LYT.aspx?Code=pikaia&IDLYT=425&ST=SQL&SQL=ID_Documento=5157).

Comunque legittime. Lo sarebbero anche senza la solita cornice di insulti gratuiti rivolti  a chi ha il torto di  non  pensarla come lei e che non aggiungono alcuna  consistenza scientifica ai suoi argomenti. Nel merito, se Lei ritiene che scienziati come Newton, Galilei, Planck , Schrödinger, Fermi, Pasteur, Faraday , tanto per citare solo alcuni dei più noti “creazionisti”, abbiano contribuito a far aumentare l’entropia nella mente di coloro che credono in Dio, è assolutamente libero di pensarlo e rispetterò questa sua convinzione senza naturalmente condividerla.

Ma veniamo alle questioni da lei sollevate:

1)    è del tutto ovvio che la seconda  legge della termodinamica esprimibile con la relazione  è valida solo nei sistemi chiusi. Nei sistemi aperti che scambiano energia  e/o materia possono verificarsi diminuzioni locali di entropia con la conseguente formazione di “ ordine”. Ne sono un tipico esempio certe reazioni chimiche oscillanti studiate a suo tempo da Prigogine per i sistemi lontani dall’equilibrio termodinamico (le cosiddette strutture dissipative). Se qualche creazionista utilizza la seconda legge della termodinamica in modo improprio basterebbe limitarsi ad invitarlo ad una rilettura dell’argomento. Ma la questione non è questa! Ogni sistema aperto è pensabile come un sottosistema di un più grande sistema chiuso. Ogni riduzione naturale di entropia è pertanto una riduzione locale di entropia in un sistema chiuso controbilanciata da un equivalente aumento di entropia in un altro punto del sistema. Poiché per i sistemi chiusi (possiamo immaginare il sistema Terra – Sole un sistema chiuso? ) l’entropia nei processi naturali può solo aumentare o al massimo rimanere costante, ne segue che la formazione di complessità locale deve avvenire a scapito di una almeno equivalente complessità da qualche altra parte del sistema. Questa è la ragione matematica per cui nessuna informazione INTERAMENTE NUOVA può generarsi in un sistema chiuso Terra – Sole pur se al suo interno avvengono scambi di energia.

2)    La formazione di ordine locale in un sistema aperto ( come lei cita , il sistema Terra che riceve energia dal Sole), non significa formazione di organizzazione. C’è differenza tra ordine e  organizzazione. L’ordine attiene ad una struttura che mostra una certa regolarità spaziale , una certa disposizione logica come ad esempio la struttura cristallina dei metalli o dei fiocchi di neve, o lo schieramento di un  reggimento di soldati per una sfilata. Come scrive A. Pross in “ Journal of Theoretical Biology”  (n. 200 anno 2003 pag.396)  << Le strutture dissipative tendono ad essere relativamente transitorie…e sono caratterizzate dall’ordine. Di contro, l’esistenza e la funzionalità di qualunque ed ogni sistema biologico sul pianeta oggi, mono o pluri-cellulare,è caratterizzato dall’organizzazione>> Gli fa eco A.C. Elitzur  in “ Let there  be life: thermodynamic reflections on biogenesis and evolution” (Journal of Theoretical Biology n168 anno 1984 pagg.429-459) <<L’organismo deve possedere ordine ma non il semplice ordine auto-correlato di un cristallo; deve essere un ordine in relazione con l’ambiente e cioè informazione )  ” Ma l’ordine non è teleonomico, l’organizzazione invece si. Gli organismi viventi, per  dirla con le parole di Monod (uno che aveva la mente in perfetto ordine) sono sistemi biologici dotati di un progetto, sono cioè teleonomici. La teleonomia  presuppone scambio di informazione.

3)    L’energia è solo il vettore dell’informazione. La creazione spontanea di una cellula vivente non può avvenire semplicemente con l’apporto di energia in un sistema aperto. L’aumento di complessità necessario per la formazione della vita dalla materia, implica necessariamente aumento di informazione. Orbene l’informazione contenuta nel DNA della prima cellula non ha niente a che vedere con la chimica delle molecole costituenti così come l’informazione contenuta in un verso di Dante non ha niente a che spartire con la chimica della carta e dell’inchiostro.

4)    Se bastasse l’apporto di energia a spiegare l’organizzazione di un sistema complesso come la cellula a partire dal brodo primordiale di Oparin, sarebbe come sperare che sia sufficiente aspettare la prima giornata di sole per rimettere a posto le strutture demolite da un terremoto.

5)      Lo scambio e la trasmissione dell’informazione nei sistemi complessi soggiace alle leggi della Teoria Algoritmica dell’Informazione. Il contenuto di informazione in un sistema o in un evento che ha una probabilità p di verificarsi vale  e si misura in bit. Questa teoria prevede una soglia di probabilità (stabilita da E. Borel e universalmente riconosciuta) secondo la quale se un evento ha una probabilità di verificarsi superiore al valore  o se si vuole un contenuto di informazione superiore a , esso non può essere in nessun caso considerato come un evento casuale. Orbene la probabilità che si formi casualmente una proteina  come l’emoglobina partendo dalle singole molecole costituenti in un sistema aperto che assorbe energia dal Sole  vale =2876.66 bit . Il confronto lo lascio a Lei. Se dunque anche solo la formazione di una proteina abbastanza semplice come l’emoglobina ha un contenuto di informazione enormemente superiore alla soglia di probabilità , figuriamoci se parliamo di cellula vivente. Le chiedo, senza alcuna dietrologia, secondo Lei l’informazione da dove viene?

La ringrazio anticipatamente per la disponibilità a leggermi , sperando che sia riuscito a non farla vomitare.

Cordialità , Ferdinando Catalano.

11 pensieri su “Il Prof. F. Catalano spiega l’entropia a Pikaia

  1. Felicitaciones. Mucha informacion en pocas palabras.
    Y ademas argumento razonado correctamente.
    Saludos-
    Horacio Parenti (un argentino en Trento, y tambien llueve…, làstima que bailo mal:-)

  2. Con sorpresa, leyendo vuestra revista Sintesis. descubro que Darwin es un precursor del materiualismo marxista. Curioso, ya que Marx era contemporaneo y conocio tarde al libro de Darwin. Ademas, clasificar a Marx ( no digo Engels, que era si materialista dialectico) como un pensador materialista en el sentido filosofico de esta palabra, es no haber leido Marx. Marx no fue ni materialista ni idealista (como dividian en la URSS la filosofia, division mezquina e ignorante).
    Ademas comparar el pensamiento de Marx con el liberalismo es , simplemente, una barbaridad, indigna del nivel cientifico de vuestros escritos.
    Yo soy comunista y antievolucionista, soy comunista y creo que sin un Ser Supremo que podemos llamar Dios, todo, absolutamente todo se cae a pedazos y se aNula.
    Con simpatia y respeto por vuestros aportes a desasnar a la gente en campo cientifico

    Horacio Parenti.

    • Caro Horacio Parenti, trovo un pò strano il tuo commento. E’ stato lo stesso Marx a scrivere con favore della teoria di Darwin. Marx fu felicissimo di leggere le tesi degli evoluzionisti. Penso che l’affermazione che Marx non fosse un materialista sia non campata in aria ma assolutamente un errore grosolono.
      Provi a leggere Costanzo Preve che probabilmente è uno dei migliori rappresentanti del Marxismo.
      Marxismo e Capitalismo hanno la stessa origine ed è un concetto comunemente accettato.
      Comunismo e Dio non vanno d’accordo proprio per niente, poi se la sue è una considerazione personale ciò non c’entra assolutamente con quello che vogliono rappresentare il comunismo e l’idea di Dio che sono decisamente contrapposte.
      Un caro saluto e buon fine settimana.

  3. Preve ya no es marxista.Lo he leido durante mucho tiempo, y ahora ya no sabe que hacer: es medio de derecha, pero eso para él, no es importante. Es un mediocre pensador…Italiano al fin. Y si dice que es materialista es que no sabe filosofia. Marx no es un filosofo. Error grosero es decir que Marx era materialista. Seria interesante que la gente leyese Marx, y no que repitiese lo que dicen otros que dicen haberlo leido….
    El capitalismo no es materialista, puesto que es un sistema economico..
    Comunismo y Dios van muy de acuerdo. Lea los evangelios….Y ademas de que Dios me habla?El Dios de la Iglesia Catolica, que es un fantoche, una mezcla de Mitrismo y gnosis? Me he pasado toda la vida estudiando las religiones y son unas instituciones que defienden solamente intereses de castas , o minoris privilegiadas.
    El comunismo es la unica forma economica-social que hace justicia universal, y si Dios no esta de acuerdo con eso, entonces, peor para Dios!Ademas el comunismo ni empieza ni termina en Marx….Sabrà usted que Stalin reconocia que nunca habia leido el Capital. Y se nota!
    Ustede solo sabe repetir los lugares comunes: parece un estalinista, pero de la parte opuesta.

    De cualquier manera, le deseo un feliz fin de semana.

    • Sostenere che Preve è mediocre mi sembra assolutamente una valutazione errata. Dire che Marx non era materialista mi sembra, come detto sopra, un tremendo errore; non conosco scuole di pensiero comuniste che ne negano la visione materialista.

  4. De cualquier manera, nuestra discusion seria interminable. A mi me enseniaron todo lo que usted dice en la Universidad y lo lei en decenas de libros, pero es falso. Me imaginoi que usted piensa que las Torres fue un atentado de Bin Laden, y no un autoatentado.
    O que piense que los norteamericanos fueron quienes ganaron la 2a Guerra Mundial, y no la Armada Roja.
    Cada loco con su tema.!
    Lo importante, es que ustedes desenmascaren esa historieta llamada Teoria de la Evolucion.

    • Una verità c’è sempre a prescindere dalla ipotetica interpretazione.
      Lei fa alcuni esempi… ma, anche se noi la consociamo, in tutti i casi vi è una verità se è stato Bin Laden o no, se hanno vinto gli americani etc…
      La teoria di Darwin non ha “fatti” che la dimostrano ma solo delle interpretazioni di dati.

  5. mi limito ad obiettare il punto 3: sono daccordo col fatto che il passaggio da molecole a cellule sia un evento unico e sensazionale(non a caso siamo l’unico pianeta noto nel raggio di galassie ad avere affermato la vita(forse)) ma devo dissentire sul fatto che sia impossibile in quanto voi forse non considerate che la formazione della vita ha avuto un tempo e uno spazio di grandezze difficilmente comprensibili a disposizione! cioè, per poter fare un esperimento che dimostri come si forma la vita bisognerebbe mettere in un beker l’equivalente di un universo e tenercelo per qualche miliardo di anni!!! mi dispiace dirvelo ma a volte le cose succedono per caso e il fatto che noi siamo qua a chiederci perchè esistiamo ne è prova(spero che questa frase non faccia pensare a dogmi o a impuntamenti di parte, poichè non era mia intenzione)

    • Il prof catalano ha scritto un saggio sull’argomento citando tutti gli studi e le possibili combinazioni sull’argomento dell’origine della vita:
      La vita e il respiro e ogni cosa. Termodinamica e abiogenesi

      • altra risposta limitata e inutile da parte vostra, se voi aveste delle convinzioni dovreste rispondere in modo semplice e chiaro per farle capire a tutti… ma ovviamente è inutile discutere sui dogmi…
        riguardo al fatto che alcuni scienziati ammettono che la teoria darwiniana sia da perfezionare e rivedere devo dirvi che esistono anche uomini di chiesa che hanno capito che la religione non è più quella nata 2000 anni fà e di fronte a domande sul creazionismo si farebbero solo grasse risate, in linea generale il papa protegge i preti pedofili e dio odia gli omosessuali e voi non fate altro che sostenere questo sporco sistema!(mi scuso per essere stato provocatorio ma lo ritengo necessario per avere risposte un pò più sensate…)

      • Noi non ci occupiamo di religione ma divulghiamo una verita’, la teoria di Darwin poi divenuto neodarwinismo o teoria sintetica non è scienza, è un atto di fede… scusi, in questo caso ha ragione, stiamo parlando di religione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...