È in libreria Evoluzione: il tramonto di una ipotesi, a cura di Roberto De Mattei


L’uscita nelle librerie nei primi di novembre 2009 del libro Evoluzione: il tramonto di una ipotesi, a cura di Roberto De Mattei, Cantagalli, 2009, pagine 257, euro 17,00,  ha scatenato dure e immediate polemiche e prese di posizione da parte di alcuni esponenti del mondo scientifico. I critici sono tutti scandalizzati dal fatto stesso della pubblicazione, non del contenuto che evidentemente non conoscono, dato che non hanno prodotto neanche una recensione. Per un disguido tecnico ho avuto il libro tardi, prima avevo solo alcuni riassunti, perciò solo ora posso esprimermi, a ragion veduta, sui contenuti.

Il libro contiene gli atti del workshop del 23 febbraio 2009 organizzato a Roma dal Vicepresidente del CNR Roberto De Mattei. Gli autori sono dodici: sette scienziati, tre filosofi, uno storico e uno scrittore. Uno solo – Hugh Owen – è Presidente di una istituzione “creazionista”, il Kolbe Center (USA). I capitoli sono undici: cinque (106 pagine su 252) di carattere puramente scientifico ed espongono dati sperimentali che contraddicono il paradigma evoluzionistico;  tre trattano problemi epistemologici, euristici e logici delle teorie evoluzionistiche, quindi appartengono alla biofilosofia, i rimanenti tre, compresa l’introduzione di De Mattei, trattano la storia e gli aspetti filosofici dell’evoluzionismo, comprese le posizioni evoluzionistiche di alcuni scienziati cattolici.

Per il fatto stesso che sfida la cultura dominante, la rivisitazione critica del paradigma evoluzionistico merita l’applauso e la massima attenzione da parte di ogni mente aperta e interessata all’argomento.  Al di là del materiale fattuale contenuto nelle presentazioni scientifiche, spicca la qualità degli interventi di carattere epistemologico e filosofico. A prescindere della condivisibilità o meno delle tesi sostenute, la ricostruzione storica, le problematiche legate al carattere della conoscenza scientifica e i rapporti tra scienza e filosofia sono discussi in modo esaustivo, anche se conciso. I testi sono di altissimo livello, non in stile apologetico, stimolano l’approfondimento e la discussione. Non è facile trovare nel panorama mondiale un volume così compatto che chiarisce molti punti fondamentali oscurati dalla cultura dominante e solleva così tanti interrogativi. Non sono un critico di professione e non apprezzo molto la professione del “critico”, preferisco leggere cose scritte bene e solo dopo, semmai, le opinioni dei critici.  In questo caso poi non c’è nulla da recensire, è un libro da leggere. Ho trovato qualche difficoltà nella distribuzione, perciò segnalo un link utile per l’acquisto: http://www.libreriacoletti.it/advsearch.aspx.  

di Mihael Georgiev

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...